Pasqua a Romena

Sono tornato a Romena, nel cuore verde del bel Casentino, a passare i giorni di Pasqua. C’ero stato l’anno scorso, in diverse occasioni, e a Pasqua mi era piaciuto in modo particolare.

Il nostro Paese è pieno di luoghi bellissimi, perfetti per trascorrere qualche giorno di vacanza, specie a primavera e in compagnia delle persone che amiamo. A Pasqua, per me, è diverso: da sempre, cerco un po’ di raccoglimento, di silenzio, di quiete. Di bellezza. Lontano da Milano e da casa mia. Un luogo dove poter pensare, riflettere e pregare.

La Fraternità di Romena è nata vent’anni fa: l’intuizione di un prete fuori dagli schemi e innamorato del Vangelo ha ridato vita a una pieve romanica millenaria, che guarda da un colle la Via Francigena, percorsa nei secoli passati dai pellegrini diretti a Roma.
E’ un luogo perfetto per gustare il silenzio, la bellezza, il soffio leggero del vento. Per ripensare con calma alla vita di ogni giorno, alle scelte che pian piano son diventate abitudini. Alle relazioni importanti, e a quelle mercificate. Alla fretta e all’efficienza, che ci provocano ansia, e al desiderio di felicità che abita nel cuore di ciascuno di noi.

Don Luigi Verdi – Gigi, per tutti – queste emozioni le conosce bene, abituato com’è ad accompagnare persone e gruppi che passano da Romena. A parlare al cuore di tanti, giovani e adulti, che cercano un po’ di balsamo per le loro ferite. O una luce di speranza, per una vita che percepiscono come sbagliata e senza via di uscita.
Di Gigi, due cose mi colpiscono sempre: la grande timidezza e l’immensa tenerezza. Non a caso, le sue preghiere sono anche poesie, e Romena è un concentrato di piccoli segni di tenerezza, di attenzioni gentili e discrete per gli ospiti di passaggio.

Tornare a Romena per Pasqua è stato un regalo per me. Mi ha riconciliato con le relazioni autentiche, con ciò che mi sta più a cuore, con le emozioni che abitano in profondità e ci rendono tutti parenti: esseri umani in cerca di senso, di amore, di felicità. “E allora, se alla fine rimarrà solo l’amore, cerchiamo di averne cura”, ha concluso l’omelia di Pasqua Gigi.

Ecco, oggi è diventato più difficile che in passato aver cura dell’amore, della bellezza, dell’autenticità, delle relazioni. Ci troviamo spesso a correre, a dare risposte rapide, a inseguire il benessere, la forma fisica, l’aspetto esteriore. A volte, però, il cuore sanguina, la bellezza lascia spazio ad acciaio e cemento, l’autenticità cede il passo al marketing. La vita scorre, ma la direzione non è quella che avremmo sognato.

Mi piace pensare che la tenerezza, la poesia, la vicinanza attenta e delicata non siano davvero sparite dalle nostre vite. Forse, giacciono sul fondo di un cassetto, come biancheria un po’ ingiallita, che ultimamente non indossiamo più. Forse, le abbiamo barattate con qualche emozione sintetica, con surrogati tecnologici che luccicano nelle nostre case. Forse, sono soffocate dal rumore di fondo, da mille stimoli, dalla fretta e dalla velocità.

Ecco perché, ogni tanto, il silenzio, la bellezza, la poesia ci sono così necessari: ne sentiamo un’infinita nostalgia.

“La tenerezza è il tesoro dei credenti e degli amanti” (David Maria Turoldo)


2 thoughts on “Pasqua a Romena

  1. Ciao Claudio,
    complimenti per le belle riflessioni. Mettere per iscritto ciò che riesce a trasmettere Gigi in maniera così profonda, non è semplice e nonostante l’atmosfera che si respiri a Romena sia unica e speciale tu sei riuscito benissimo a rendere l’idea.
    Complimenti ancora.
    Simona

  2. Grazie Claudio,
    la freschezza con cui mi fai partecipe della tua esperienza a Pasqua a Romena mi fa veramente bene.
    Ricordo con immeso piacere alcuen tappe fondamentali trascorse con te a Romena nel 2009 e 2010, che spero al più presto di riprendere.
    Con affetto
    Giuseppe

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...